PositivaMente AVIS

AVIS Nazionale

Le notizie positive per un mondo migliore selezionate da AVIS, Associazione Volontari Italiani del Sangue read less
BusinessBusiness

Episodes

"Io Capitano" di Garrone arriva in Senegal
15-02-2024
"Io Capitano" di Garrone arriva in Senegal
“Io Capitano”, il film di Matteo Garrone candidato agli Oscar, sarà proiettato lì dove è stato in parte girato: il Senegal. Regista e attori partiranno per una carovana che farà tappa in quei luoghi dove sono state effettuate le riprese di questa pellicola, che racconta il viaggio avventuroso di due giovani che lasciano Dakàr per raggiungere l'Europa, affrontando le insidie del deserto, gli orrori dei centri di detenzione in Libia e i pericoli del mare. A rendere possibile questa iniziativa è Cinemovel, fondazione che dal 1997 promuove il cinema ambulante come strumento di “conoscenza, scambio e sensibilizzazione, per contribuire allo sviluppo culturale, sociale ed economico dei luoghi che attraversa”. L’itinerario è già pronto: si svilupperà su due direttrici e per ogni tappa sono previste due proiezioni, una mattutina per le scuole e una serale per tutta la comunità. È possibile sostenere economicamente questo progetto partecipando alla campagna di raccolta fondi disponibile sulla piattaforma “produzioni dal basso”. ----- Prendono via al Pantheon di Roma le visite guidate per non vedenti e ipovedenti. “Ad occhi chiusi”, questo il titolo dell’iniziativa, proporrà un percorso sensoriale unico e innovativo alla scoperta di questo monumento, tra i più importanti dell’impero romano, conosciuto e apprezzato a livello mondiale. Un’occasione unica, anche per un pubblico vedente, di apprezzare l’arte e la bellezza che ci circondano, utilizzando strumenti diversi da quelli ordinari. Le visite, della durata di 45 minuti, si terranno con cadenza mensile e potranno essere prenotate sul portale museiitaliani.it --- Il Forum del Terzo settore, principale organismo di rappresentanza delle associazioni di volontariato italiane, propone per il secondo anno consecutivo “Sinergie”, premio rivolto a giovani studenti universitari e ricercatori, per la miglior tesi di laurea magistrale e di dottorato di ricerca su temi inerenti proprio il Terzo settore. Obiettivo dell’iniziativa è valorizzare studi e ricerche con particolare attenzione ai profili sociologici, economici e giuridici, coinvolgendo le figure nella sperimentazione di chiavi di lettura innovative di questo fondamentale comparto del nostro Paese. Per partecipare al Premio, le tesi devono essere state discusse nell’arco del 2023, indipendentemente dalla votazione conseguita. I candidati possono presentare la domanda di partecipazione entro il 29 febbraio 2024. Maggiori informazioni su Forumterzosettore.it
Il progetto "4E-parent" e le altre buone notizie della settimana
07-02-2024
Il progetto "4E-parent" e le altre buone notizie della settimana
Rafforzare l’apporto dei papà nella crescita dei loro figli, fin dai primi momenti dalla nascita, in maniera concreta ed empatica: sono questi i cardini del progetto europeo 4E-PARENT (pron. “foor i parent”), che in italiano si potrebbe tradurre con il titolo “Il genitore dalle 4 E”. Queste iniziali riepilogano i presupposti del progetto: Early, per un coinvolgimento immediato, da subito, Equal a indicare un approccio paritario ed equo, Engaged che richiama la partecipazione attiva e Empathetic per la valenza empatica. __________ C’è tempo fino al 20 febbraio 2024 per iscriversi ai nuovi corsi di formazione della Lav, lega anti-vivisezione, per diventare Guardie Zoofile. Le lezioni avranno inizio nel mese di marzo nelle province di Trento, Verona, Bologna, Lucca e Bari. I corsi, gratuiti, hanno l’obiettivo di formare dei volontari che diventeranno a tutti gli effetti dei pubblici ufficiali impiegati in attività di tutela, controllo e repressione degli illeciti e dei reati a danno di animali d’affezione, in collaborazione con gli Enti e gli organismi pubblici competenti in materia veterinaria. ____________ 143 milioni di euro. A tanto ammonta l’investimento complessivo deliberato da Fondazione Airc per la ricerca oncologica nel 2024. I fondi sono destinati a finanziare 695 progetti di ricerca, 93 borse di studio e 15 programmi speciali. Una crescita continua, che testimonia l’importanza per la ricerca di questa Fondazione, che è passata da 115 milioni di euro di finanziamenti nel 2020, a 125 milioni nel 2021, a 136 nel 2022 fino ai 143 attuali.
Humana People to people e le altre buone notizie di oggi
01-02-2024
Humana People to people e le altre buone notizie di oggi
Ammontano a 7.800 le tonnellate di abiti usati collezionati, negli ultimi 22 anni, da Humana People to People Italia. I capi di abbigliamento raccolti negli oltre 5.000 contenitori sul territorio italiano vengono quotidianamente valorizzati e trasformati in risorse per finanziare i progetti di sviluppo che l’organizzazione realizza nel mondo, raggiungendo ogni anno 16 milioni di beneficiari. Humana People to people gestisce tutti gli anelli della filiera, dalla raccolta alla selezione, fino alla vendita dei vestiti usati. Nel 2023, grazie ai fondi ottenuti dalla valorizzazione dei capi raccolti, ha sostenuto interventi negli ambiti dell’istruzione, della prevenzione e della tutela della salute, dell’aiuto all’infanzia e dell’agricoltura sostenibile. In Italia, Humana gestisce anche un orto di comunità e percorsi di sensibilizzazione nelle scuole. ----- Si chiama Multiart ed è una nuova app tutta italiana, dedicata in particolare a bambini e ragazzi non vedenti o ipovedenti, che permette di trasformare foto, quadri e illustrazioni in musica. Le opere dei più grandi artisti come Van Gogh, Picasso, ma anche oggetti comuni possono essere tradotti in note e melodie create da un algoritmo grazie all’intelligenza artificiale, addestrata da artisti e musicisti. La funzionalità principale dell' app consente di catturare con la fotocamera dello smartphone una qualsiasi immagine e trasformarla in musica tramite l’associazione di colori e suoni. Ciascuna immagine avrà la sua melodia, unica e irripetibile. Ideata e sviluppata da un collettivo di artisti e programmatori, ha visto la collaborazione di più di 50 musicisti e direttori d’orchestra, ed è già disponibile gratuitamente per iOS e Android in 170 Paesi e 5 lingue (italiano, inglese, tedesco, francese e spagnolo). ----- Nasce AltaVoce Academy, un percorso formativo gratuito per giovani tra i 16 e i 23 anni. Promossa da Save the Children, insieme alle associazioni Cittadinanzattiva e Agesci, in partnership con Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Treccani e WeSchool, l’iniziativa è finalizzata all’apprendimento di strumenti e principi della partecipazione e dell’attivismo civico. Il progetto innovativo intende promuovere e sostenere il protagonismo giovanile, lavorando con i ragazzi e le ragazze, affinché possano sviluppare conoscenze e strumenti necessari per fare la differenza e dare il proprio contributo in contesti che di solito lasciano poco spazio alle istanze delle nuove generazioni. L’obiettivo è favorire così la formazione di giovani impegnati nella tutela, nella promozione e nello sviluppo dei diritti e nella salvaguardia dei beni comuni del proprio territorio, coinvolti e partecipi nella costruzione di comunità attive e in grado di incentivare alleanze e sviluppare iniziative e azioni concrete di cambiamento. Un percorso complessivo di oltre 100 ore da marzo a giugno, un summer camp a luglio e seminari di specializzazione tematici da ottobre a dicembre. Per la prima edizione del 2024 i posti disponibili sono 300, con moduli on line e laboratori in presenza in 6 città da Nord a Sud: Udine, Torino, Prato, Roma, Napoli, Reggio Calabria, ma l’iscrizione è aperta a ragazzi e ragazze di qualunque regione italiana. Per info, visitate il sito altavoceacademy.it
Formazione per disoccupati, Universiadi, riqualificazione di beni confiscati
25-01-2024
Formazione per disoccupati, Universiadi, riqualificazione di beni confiscati
53 nuovi progetti formativi rivolti a oltre 8.500 disoccupati e lavoratori che, a causa dell'automazione e dell'innovazione tecnologica, rischiano di perdere il proprio posto di lavoro. A selezionare e finanziare questi percorsi di formazione è il Fondo per la Repubblica Digitale, partnership tra pubblico e privato che si pone come obiettivo l’aumento delle competenze digitali di base per migliorare le opportunità professionali, le condizioni di inserimento e di permanenza nel mondo del lavoro. Destinatari di questa offerta formativa sono soprattutto le persone ai margini del mercato, cioè disoccupati e inattivi tra i 34 e i 50 anni, e chi è attualmente impiegato nel settore metalmeccanico, manifatturiero e alimentare. Per visionare bandi e progetti rimandiamo al sito www.fondorepubblicadigitale.it/ ---- Torino 2025 sarà la prima Universiade senza barriere architettoniche. La prossima edizione dei Giochi Mondiali Universitari invernali, in programma nella città della Mole e nella regione in cui la rassegna nacque col nome di Universiade, sarà la prima manifestazione aperta a tutti, senza barriere di alcun tipo. I miglior atleti paralimpici iscritti agli atenei di ogni Paese saranno protagonisti sulle nevi del Piemonte dal 13 al 23 gennaio del prossimo anno, in un evento nel segno dell’inclusività e della sostenibilità sociale. Per la prossima edizione atleti con disabilità visive e fisiche che sciano in piedi o da seduti gareggeranno nello sci alpino e nello sci di fondo, segnando una svolta epocale per la massima competizione sportiva universitaria, grazie alla proposta avanzata dal Comitato organizzatore e sposata dalla Fisu, Federazione Internazionale Sport Universitari. ----- Un immobile confiscato al clan dei Casalesi diventa un luogo di inclusione: è stato inaugurato il 24 gennaio il rifugio per animali a Cancello ed Arnone, in provincia di Caserta, realizzato su un’area sottratta alla criminalità organizzata. Si tratta di un progetto dall’alto valore sociale che consegnerà alla comunità uno spazio importante sia per la cura degli animali sia per l’inclusione delle persone con disabilità; accanto agli stalli, infatti è stata realizzata un’area per la pet therapy che diventerà operativa a partire dalla prossima primavera grazie a una convenzione con l’Università Federico II di Napoli. Lo spazio diventerà così un modello di socialità, integrazione e senso civico.
BioPlast4Safe, aiuti all'Ucraina, Premio Louis Braille
18-01-2024
BioPlast4Safe, aiuti all'Ucraina, Premio Louis Braille
Si chiama BioPlast4Safe il progetto di biomonitoraggio promosso da un partenariato che vede come capofila la Regione Campania e coinvolge, tra gli altri, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, l’Istituto Superiore di Sanità, il Centro Nazionale Ricerche, l’Università Federico II di Napoli e le Regioni Lazio ed Emilia-Romagna. BioPlast4Safe incentiva lo studio delle caratteristiche, del destino e dei potenziali effetti tossicologici delle plastiche, con un focus specifico sui polimeri biodegradabili contenuti, per esempio, nei sacchetti per rifiuti organici come potenziale strategia di mitigamento dell’inquinamento da plastica. Il progetto, partito nel 2023 e in programma fino al 2026, è stato finanziato dal Piano Nazionale per gli investimenti Complementari del PNRR (il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), nelle aree di intervento salute-ambiente-clima, e vede l’attivazione di 5 borse di studio di dottorato di ricerca presso l’Università di Napoli. --- Con il perdurare delle rigide condizioni invernali in Ucraina, l’Unicef e l’Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale stanno distribuendo a numerosissime famiglie residenti nelle regioni del sud e dell’est del Paese oltre 125.000 indumenti invernali, 100.000 coperte e 100 generatori nelle regioni più colpite. Le misure fanno parte di un programma più ampio che comprende anche il ripristino delle infrastrutture come i sistemi di riscaldamento e di approvvigionamento idrico negli ospedali e nelle scuole. Per sapere come fare per dare il proprio contributo, visitate la pagina donazioni.unicef.it ----- È stato assegnato il Premio Louis Braille, promosso dall’Unione italiana ciechi e ipovedenti (Uici) e giunto alla sua 27esima edizione. Il riconoscimento, intitolato all’inventore del rivoluzionario sistema di scrittura e lettura, è il più prestigioso, a livello nazionale, rivolto a personalità e organizzazioni che si sono contraddistinte nel sostegno alla piena inclusione delle persone con disabilità visiva. Il Premio è andato quest’anno alla Galleria degli Uffizi per l’attività svolta negli anni per garantire la fruibilità delle opere d’arte esposte, attraverso percorsi tattili e multisensoriali dal profondo valore inclusivo. Un premio speciale è invece andato alla figura del cane guida, come compagno fedele per moltissimi ciechi in Italia, capace di regalare momenti di autonomia e libertà davvero importantissimi.
ActionAid e FantaSanremo per il diritto all'istruzione dei più piccoli
18-01-2024
ActionAid e FantaSanremo per il diritto all'istruzione dei più piccoli
Ammontano a 26 milioni di euro i fondi raccolti lo scorso anno in Italia su GoFundMe, una delle piattaforme di crowdfunding più note a livello mondiale. Tra le principali iniziative di sostegno ricordiamo quelle in favore delle popolazioni dell’Emilia Romagna, colpita nel mese di maggio da terribili alluvioni e inondazioni, ma anche molti progetti per l'ambiente e la salvaguardia degli animali, campagne per cure mediche e per attività commerciali in difficoltà economica. Senza dimenticare l’invio di aiuti nelle zone di conflitto del mondo. Tra le città più generose troviamo in cima Milano, seguita da Bologna, Firenze e Ragusa. ----- Fondazione AriSLA, ente non profit che finanzia la ricerca sulla Sla in Italia, annuncia un nuovo finanziamento di quasi un milione di euro per lo sviluppo di 7 nuovi progetti. L’iniziativa punta a sostenere lo studio della SLA, grave malattia neurodegenerativa che, solo nel nostro Paese, colpisce circa 6mila persone e ad oggi non ha una terapia efficace. I sette nuovi studi sono di altissima qualità e innovativi; di questi diversi utilizzano l’intelligenza artificiale e puntano ad avere un concreto impatto sulla clinica. Ad oggi la Fondazione ha investito quasi 16 milioni di euro, ed in più di dieci anni ha supportato 149 gruppi di ricerca, distribuiti su tutto il territorio italiano, portando ad oltre 370 pubblicazioni scientifiche. ----- A poche settimane dall’inizio del Festival di Sanremo, torna in parallelo l’iniziativa benefica di Action Aid, charity partner del gioco cult che accompagna la rassegna musicale: il FantaSanremo. Per il secondo anno consecutivo, infatti, l’Ong impegnata nella lotta alle cause della povertà sosterrà, attraverso il gioco, l’istruzione dei bambini. Tra i beneficiari troviamo la comunità di Nyanza in Ruanda, a cui verranno donati strumenti musicali e materiale scolastico. Fino alla chiusura delle iscrizioni, i giocatori potranno garantire il diritto all’istruzione a migliaia di bambini e bambine, facendo una o più donazioni direttamente dal sito o dall’app del FantaSanremo. Ma non è tutto: nel regolamento della competizione è inserito anche un bonus solidale ad ActionAid. Ogni volta che, durante le serate del Festival, un cantante in gara all’Ariston regalerà uno o più fiori al direttore o alla direttrice d’orchestra, il team di FantaSanremo farà crescere la somma in denaro destinata a questa operazione solidale.