Come un cane senza un osso

Flavio Stroppini

In occasione del cinquantenario della sua morte “Come un cane senza un osso” celebra Jim Morrison realizzando un viaggio sonoro che mette in scena un ipotetico flusso “finale” di coscienza narrativa della rockstar direttamente dalla vasca da bagno nella quale trova la morte. Nasce così la “lunga canzone” che trasporta il pubblico nei ricordi e nei sogni del cantante, unendo suono e musica al suo tipico incedere poetico. read less
FictionFiction